L’ANNO MAGICO E L’APOCALISSE DEI NOSTRI GIORNI

NON PERDETE QUESTA OCCASIONE, L’ANNO MAGICO INNANZI TUTTO E’ UNA PROTEZIONE CONTRO OGNI NEGATIVITA’ E DI QUESTI TEMPI LA TERRA E’ SATURA DI ENERGIE NEGATIVE! INOLTRE PROPIZIA LA BUONA SORTE IN OGNI SETTORE E PERMETTE L’EVOLUZIONE SPIRITUALE E IL RISVEGLIO DEI POTERI CHE ABBIAMO SEMPRE AVUTO MA CE NE SIAMO DIMENTICATI E PER QUESTO RESTANO ASSOPITI, DORMIENTI IN CIASCUNO DI NOI, QUESTA E’ L’OCCASIONE PER RISVEGLIARLI IN MODO NATURALE E SENZA ALCUNO SFORZO. INOLTRE L’ANNO MAGICO VI RENDE LIBERI TOTALMENTE DA OGNI CONDIZIONAMENTO, SOPRATTUTTO DALLE FONTI PRINCIPALI D’INFORMAZIONE, LE QUALI SONO TUTTE PILOTATE. VIVIAMO IL TEMPO DI IMPORTANTI CAMBIAMENTI CHE CONDIZIONERANNO PALESEMENTE IL MODO DI VIVERE E DI PENSARE E DI CUI VI TROVERETE AD ESSERE PIU’ RESPONSABILI DI VOI STESSI E DI CHI VI STA VICINO, E L’ANNO MAGICO POTRA’ ESSERE UN VERO E PROPRIO PARACADUTE SUI PROSSIMI AVVENIMENTI. GRAN MAESTRO DIGNITARIO Sergio Falcinelli

31 Ottobre – Halloween – Vigilia di Ognissanti – Inizia l’Inverno Esoterico – Inizia l’Anno Magico

MATERIALE DEL Festival di SAMHAINHALLOWEEN
Il Pentacolo di stoffa ha valenza Talismanica. Nel corso dell’Anno, ogni volta che lo si vorrà, per fare altre richieste basterà prendere in mano l’involto di stoffa con i resti del Festival, e quindi fare la richiesta. l’azione propiziatoria dovrà rientrare tra le 9 descritte sopra.Ad esempio, qualora si presentasse un torto da punire, una necessità imprevista di soldi, una vincita da tentare, un affare importante, uno squilibrio da normalizzare, una situazione da sbloccare, una selezione di lavoro, ecc., si potrà prendere tra le mani l’involto di tela e, nel modo che vi sarà indicato, fare le opportune richieste per una pronta ed efficace azione propiziatoria. È questa una proprietà del tutto particolare del Festival di Samhain, che lo rende particolarmente prezioso e utile per un ANNO INTERO.
Azioni AutomaticheLe azioni automatiche sono importantissime azioni che vengono applicate dal Festival senza necessità che chi opera ne faccia esplicita richiesta. Si tratta fondamentalmente di azioni di purificazione e di esorcismo, ossia portano alla liberazione da tutte le forze negative, siano esse larve (cioè ripetuti pensieri negativi) autogenerate o derivate da invidie continuate, fino ad arrivare alle opere di bassa e alta magia negativa, che oggi sono più frequenti di quanto si creda. I Festival operano periodiche purificazioni e garantiscono una protezione continuata e totale.Le altre azioni automatiche riguardano l’evoluzione spirituale di chi opera, che alla fine, è il dono più prezioso, e che porta alla serenità, alla sapienza e al potere esoterico. Queste ultime azioni si evidenziano solo completando l’intero Anno

1° Festival del Corso Teorico/Pratico di Esoterismo

Capodanno Esoterico

Il Festival di Samhain apre l’Anno Magico del Calendario Celtico. 

E’ un giorno carico di grandissime energie, Festa di Tutto il Mondo Invisibile, e in cui è concesso chiedere per ottenere cose grandiose! 

Con il Festival di Samhain, 31 ottobre, ha inizio il nostro Corso Teorico-Pratico di Esoterismo

Un percorso graduale

Ogni branca del sapere umano necessita di un apprendimento graduale, che segua precise tappe di maturazione e di acquisizione delle conoscenze, non fa eccezione in ciò la Scienza Esoterica, che vede negli otto Festival dell’Anno Magico, oggi come nei tempi antichi, l’ideale cammino, in armonia con i cicli delle stagioni, con solstizi ed equinozi, per elevare l’individuo verso la più alta conoscenza. Ciascun Festival è al contempo un traguardo e un punto di partenza per una nuova conoscenza.

Immediati riscontri pratici

Così come nelle antiche Scuole l’insegnamento non era mai fine a se stesso, ma aveva immediati risvolti pratici, inerenti ai problemi principali della persona, altrettanto il nostro Corso di Esoterismo vuol dapprima creare le condizioni materiali e spirituali indispensabili per intraprendere il cammino. Queste condizioni, come ho già fatto notare altre volte (si veda a pag. 129 del Catalogo) sono riassunte nel I° Arcano Maggiore dei Tarocchi: Il Bagatto. Solo chi ha raggiunto la condizione minima che questa carta rappresenta, e cioè un discreto grado di benessere materiale (i Denari), la tranquillità e la felicità delle vita sentimentale (la Coppa), un minimo di potere e di autorità (la Spada), e, infine, un’istruzione di base (il Bastone), può, come il Bagatto, rivolgersi ora alla ricerca della quarta gamba del tavolo, ovvero di quella dimensione spirituale, di quell’infinito e trascendente che spunta nella tesa del suo cappello, e, senza del quale, la vita e la felicità non sono perfette.

Una saggezza antica

Una saggezza che non ha tempo, una conoscenza della vita dell’uomo che ci giunge da lontano, muovono e caratterizzano l’intero percorso spirituale dell’Anno Magico; i primi due Festival infatti, riguardano soprattutto gli aspetti più materiali della vita, onde creare, come detto sopra, una solida base di tranquillità e di benessere, da cui partire per cercare più elevati traguardi spirituali Il cammino proposto dall’Anno Magico è un costante lavoro su se stessi, per migliorarsi, per vincere i propri limiti, per superare gli schemi che condizionano e spesso bloccano l’esistenza. La “materia” su cui lavorare è il nostro spirito, inteso come parte cosciente e parte inconscia. Nella descrizione degli altri Festival dell’Anno avremo modo di approfondire il significato preciso di ogni tassello di cui è composto.

L’inconscio è la “materia” della nostra Opera

La Scienza Esoterica distingue due componenti dell’Inconscio, una lunare e una solare.

Tralasceremo volutamente, in queste note, il linguaggio troppo ermetico degli antichi filosofi e dell’alchimia, la quale è stata, in definitiva, un profondo messaggio psicologico non sempre compreso, e adotteremo i nuovi nomi di Inconscio lunare (al posto del Serpente) e Inconscio solare (ovvero il Drago alato).

L’Inconscio lunare è la sede di tutti i nostri ricordi, anche di quelli che non affiorano più alla coscienza, ma che a volte possono rispuntare, sotto l’azione di determinati stimoli o in stati mentali alterati come nell’ipnosi o nella trance. A gran parte di questi ricordi, inutile dirlo, è associato dolore, si tratta di un dolore soggettivo (non oggettivo) e spesso eccessivo, che dipende dal modo in cui si è vissuta una certa esperienza. Questo dolore condiziona e regola gli schemi di comportamento che risiedono nell’Inconscio solare, i quali dettano oltre il 95% delle nostre azioni e dei nostri pensieri quotidiani e solo un 5%, che può essere anche meno in certi individui, è sotto il controllo effettivo e cosciente della volontà.

Demolire i vecchi schemi

Evolversi spiritualmente significa, come prima cosa, demolire molti vecchi schemi mentali (sostenuti dal dolore) per aprirsi al desiderio di nuove conoscenze e di nuove esperienze, non essere, cioè, schiavi del proprio inconscio doloroso che limita, crea barriere, impedisce i rapporti con gli altri e non consente di vedere chiaramente dentro se stessi. Questo processo di purificazione dal dolore, continua, in pratica, per tutto il corso dell’Anno Magico, così come i vecchi schemi tendono, costantemente, ad essere modificati o sostituiti, tuttavia, è nel Festival di Imbolc (2 Febbraio) che si ha la massima azione purificatoria. Dunque, dopo Samhain (31 Ottobre) e Yula (21 Dicembre) la cui azione elettiva è soprattutto di ordine materiale, per creare quelle indispensabili basi di certezza e di benessere di cui si è detto sopra, con Imbolc inizia il vero e proprio cammino spirituale, la cui prima fase è una profonda purificazione.

La “Scintilla Divina”

Vedremo, come tutto ciò sarà sempre rispecchiato sia nel campo materiale che in quello spirituale della vita. Infatti, anche Yula e Samhain, pur essendo soprattutto “materiali”, pongono le premesse del cammino spirituale. A Samhain, infatti, come vuole ogni tradizione, discende quella Scintilla Divina, che come un seme sotto la terra, germoglia per dar inizio alla nuova vita. 

La purificazione non è che il primo passo, che si rifletterà non solo sulla sfera spirituale, ma anche su quella materiale, aprendo la persona ad un nuovo stile di vita, ad un nuovo modo di rapportarsi con gli altri e, soprattutto, con se stessi. Il desiderio di nuove esperienze, anzi la ricerca del nuovo che sarà il tema dominante del Festival di Equinox (21 Marzo) porterà benefici di ogni genere, ad esempio, sarà proprio grazie al superamento dei vecchi schemi e alla capacità di osare nuove vie che a Beltane (30 Aprile, Calendimaggio) potranno essere gettate le basi di una condizione socio-economica più elevata. 

La maggiore sensibilità derivante da una migliore introspezione, sfocerà nel potere in ambito esoterico concretizzato nel Pugnale del Festival del Giorno di San Giovanni. A Lugnasad si coglierà il Frutto più prezioso del proprio lavoro, con nuovi schemi ormai consolidati, affrancati dal proprio dolore e rivolti verso l’infinito; infine nel Giorno di San Michele, si tireranno le somme, si tratterà di un momento fondamentale per l’autoanalisi, per valutare la maggiore capacità di autocritica e il più elevato grado di consapevolezza raggiunto, che, come vuole ogni tradizione, non sarà mai disgiunto da un Grado di Potere acquisito. Questo Grado raggiunto troverà nella Monografia che riceverete gratuitamente alla fine di ogni Anno di Corso, tutte le necessarie spiegazioni per una corretta realizzazione pratica, più qualche semplice esercizio, perfettamente alla vostra portata, che permetterà ulteriori passi avanti e riscontri pratici del livello raggiunto.

I Gradi Iniziatici – Monografia e Diploma

Il cammino spirituale si snoda attraverso quattro Gradi, che, nel rispetto delle Antiche Scuole, abbiamo chiamato simbolicamente con i nomi di:

Iniziato – Adepto – Maestro – Maestro Eccelso

Ogni Anno Magico completato fornisce la giusta evoluzione spirituale per accedere ad uno di questi gradi. Alla fine di ogni Anno completo si avrà diritto a ricevere (del tutto gratuitamente) un prestigioso Diploma in pergamena attestante il Grado raggiunto e la suddetta Monografia.

Le 9 importantissime azioni del Festival di Samhain

  1. Propizia ricchezza e guadagni
  2. Propizia le vincite al gioco
  3. Vittoria su nemici, concorrenti e rivali
  4. Protezione assoluta dalle energie negative
  5. Sviluppo sensibilità e veggenza
  6. Propizia celebrità e successo
  7. Contro gli squilibri tra corpo e spirito, per ottimi livelli di bioenergia
  8. Propizia lo sblocco di situazioni nel lavoro, amore, vita sociale, ecc.
  9. Propizia il trovare lavoro
Tutti i Festival Esoterici svolgono azioni propiziatorie molto preziose.

L’Arte infatti deve servire all’Uomo anche per risolvere i problemi materiali ed esistenziali. Samhain è il giorno più “magico” di tutto l”anno, in questa importante Festa, capodanno di tutto il mondo esoterico, è possibile propiziare cose meravigliose per realizzare i più importanti desideri e le più segrete aspirazioni. 

Ecco le 9 importantissime azioni del Festival Esoterico di Samhain. Queste azioni sono tutte realizzabili durante una unica seduta, che impegna al più una mezz’ora di tempo.

1) Propizia ricchezza e guadagni

Il Festival favorisce un anno particolarmente ricco e abbondante dal lato finanziario: aumento dei guadagni, abbondanza economica, maggiori entrate di denaro. Propizia lavoro e affari e costanti e consistenti introiti di denaro attraverso la via più adatta e possibile per ciascuno per porre fine ai periodi di crisi e promuovere un anno ricco e generoso.

2) Propizia le vincite al gioco

Per tradizione Samhain è il Festival della Fortuna, saranno quindi favorite le vincite al gioco, le scommesse, le entrate extra di denaro. La fortuna portata da questo Festival interessa tutti i settori della vita, per cui si avrà anche fortuna in amore, in società, nelle speculazioni, affari fortunati, occasioni da sfruttare e conoscenze importanti.

3) Vittoria su nemici, concorrenti e rivali

Questo Festival è una potente protezione da tutte le persone che ci vogliono male. Protegge dal loro agire e fa tornare su di loro tutte le negatività scagliate. Restituisce il danno subito a chi lo ha fatto, moltiplicandolo molte volte. È adatto anche per chi vuol chiedere la punizione o la restituzione di un torto

4) Protezione assoluta dalle energie negative

Molto potente per liberarsi da ogni forza negativa (comunemente dette fatture, comprese le fatture a morte e ripetute, malocchi, invidie, eccetera), anche di vecchia data e profondamente radicate. Purifica ed esorcizza da ogni forza o presenza negativa (libera completamente persone e ambienti).

5) Sviluppo sensibilità e veggenza

Il Festival di Samhain apre l’Anno Magico ed è fondamentale per lo sviluppo delle facoltà latenti e per l’evoluzione spirituale è il primo passo per accedere all’iniziazione al potere e al sapere dell’Arte Suprema.

6) Propizia celebrità e successo

Qualunque sia il lavoro o l’attività svolta, e in ogni settore, sarà favorita la fama, il prestigio e il raggiungimento di mete elevate nella carriera e nell’affermazione personale per la riuscita nella professione e nella vita.

7) Contro gli squilibri tra corpo e spirito, per ottimi livelli di bioenergia

Il Festival permette di sconfiggere gli squilibri tra corpo e spirito di piccola-media entità e di aver ragione di annosi disturbi bioenergetici di qualunque tipo e in qualunque parte del corpo. Protegge e salvaguarda la salute in generale per un anno intero.

8) Propizia lo sblocco di situazioni nel lavoro, amore, vita sociale, ecc.

Questa azione può essere applicata a molte situazioni diverse: lavoro, amore, vita sociale, ecc., al fine di accelerare i tempi e la riuscita di un determinato evento o di un problema da risolvere. Propizia conoscenze e appoggi di persone importanti, circostanze favorevoli, smaschera, punisce e blocca coloro che intendono nuocere e che ostacolano il compimento di quanto sta a cuore.

9) Propizia il trovare lavoro

Il Festival favorisce, entro breve tempo, di trovare un lavoro adeguato alle proprie esigenze e attitudini, ben remunerato e stabile nel tempo. Il Festival quindi non solo propizia un lavoro, ma lo fa in modo che questo sia adatto alla persona in modo da sostenere la carriera e l’affermazione personale. 

Come ordinare i Festival del Calendario Celtico
I Festival Esoterici richiedono, per la loro esecuzione, solo un minimo di impegno e di tempo. Sono alla portata di tutti e non necessitano precedenti conoscenze esoteriche, in quanto essi stessi costituiscono una Scuola, ovvero un percorso spirituale ed iniziatico.Ciascun Festival va richiesto nel periodo immediatamente precedente alla data della sua celebrazione, come riportato più sotto. Per chi desidera eseguire tutti gli otto Festival sono previste delle vantaggiose forme di abbonamento. Tutto il materiale necessario sarà contenuto nel pacco che riceverete, comprese chiare indicazioni su come operare. Ciascun Festival è di per sé un rituale completo e può essere eseguito anche indipendentemente dallo svolgimento completo dell’Anno Magico.