Posts by :

Glifi

Sul nostro pianeta ci sono molte cose sconosciute e mistiche, molte cose che a volte anche una persona che ha visto la specie fa non solo sorprendere, ma anche rabbrividire. Ma oggi non parleremo del terribile, lasceremo questo argomento per dopo. Oggi parleremo di un tale fenomeno, e altrimenti per non dire come glifi.

Un glifo è un’unità di scrittura, è un elemento di scrittura, è più o meno lo stesso di una lettera dell’alfabeto. Approssimativamente, ma non del tutto. Una lettera ordinaria è ciò in cui consiste il testo di qualsiasi lettera. Un glifo è un’immagine grafica complessa piena di un certo significato.

Vale la pena notare che da circa la fine del diciannovesimo secolo, lo studio dei glifi, seriamente interessato alle menti scientifiche, il che non sorprende. Dopotutto, i glifi (o petroglifi) sono stati trovati molto spesso nelle spedizioni archeologiche di passaggio in diverse parti del mondo.

E se inizialmente i ricercatori credevano che i glifi fossero usati dalle civiltà orientali e occidentali solo per la scrittura e solo per la trasmissione del pensiero, allora è noto da tempo che i glifi non sono solo alcuni scritti antichi. I glifi sono simboli sacri che hanno un significato molto più profondo e talvolta distruttivo.

Quali glifi ci sono?

Ad oggi, i più comuni sono considerati glifi aracne, ne parleremo un po ‘più tardi. In effetti, ci sono alcune varietà di glifi. Eccone alcune:

Glifi di Giove
GLIFI DI GIOVE
Glifi della Luna
GLIFI LUNARI
Glifi di Alhaint
Glifi di Alhaint
Glifi di Salomone
GLIFI DI SALOMONE

Ci sono anche glifi di Shamal – il nome deriva dal nome dell’autore. E poi ci sono i glifi per soddisfare determinate esigenze, come glifi di attrattiva, glifi morok, glifi enegrija. Una persona stessa può creare glifi, tuttavia, per questo è necessario avere una certa conoscenza.

Glifi di Aracne

Un’antica credenza sostiene che questi glifi aracne (la migliore tessitrice che osò competere nella sua capacità di tessere con la dea Atena stessa, per la quale la trasformò in un ragno), portati dal mondo di Navi, dal mondo dei morti. Ma Aracne non divenne immediatamente un ragno.

La ragazza non era solo una meravigliosa artigiana, ma aveva anche una disposizione piuttosto orgogliosa. Non tutti oserebbero competere con la dea stessa, tuttavia, Aracne, nel tentativo di sconfiggere la dea, non fu fermata nemmeno dagli avvertimenti di Atena a pensarci. Il duello si concluse con Atena che sbatteva Aracne sulla fronte con una navetta (uno strumento usato nella tessitura) e il tessuto che Aracne aveva tessuto a brandelli.

Concorso di Aracne e Pallade Atena

n generale, questa avrebbe potuto essere la fine, ma Aracne non poteva sopportare la vergogna, perché era davvero considerata la migliore tessitrice tra i mortali. Senza esitazione, la ragazza si impiccò. Questo stato di cose non si adattava ad Atena e fece rivivere Aracne, trasformandola in un ragno e ordinandole di tessere per sempre e appendere per sempre.

Coloro che ricorrono costantemente ai glifi Arachne nel loro lavoro affermano che non solo lavorano molto rapidamente, ma portano anche un enorme potere duro. Non hanno bisogno di una prenotazione lunga e grande, perché loro stessi hanno già tutto ciò che è necessario per soddisfare il piano. Molto spesso, ai glifi di Arachne, è necessario effettuare una prenotazione molto breve, mentre non è necessario portare requisiti (“nutrirli”). L’energia di questi sedici glifi è estremamente dura. Senza dubbio, questa proprietà è collegata al mondo della loro origine.

I glifi aracne sono utilizzati nel mondo degli affari, sia in combinazione che individualmente. Inoltre, hanno un’altra qualità molto preziosa: sono perfettamente combinati con le rune e non entrano mai in conflitto o conflitto con loro. Di conseguenza, i glifi di Aracne, i maestri si combinano molto spesso con le rune, ma se le rune eseguono l’ordine basato sul principio di “nel modo più comodo”, allora i glifi agiscono sul principio di “immediatamente, nel modo più breve”, senza preoccuparsi del comfort del cliente o dell’esecutore.

Decidendo di interagire con questo elemento, vale la pena riflettere attentamente, perché su questo percorso potrebbero esserci sorprese. Il lavoro dei glifi è sempre valorizzato dalla fede di colui la cui mano li tira fuori.

Vale la pena lavorare con i glifi?

È estremamente importante, quando si lavora con questo Dono del Mondo Nav, applicare tutto correttamente. Ogni linea, ogni linea, ogni segno. Non è un segreto che alcune tecniche (chiamiamole così) funzioneranno nelle mani di una persona e non porteranno affatto il risultato corretto se vengono utilizzate da un’altra persona. Se fatti correttamente, i glifi saranno senza dubbio solo utili.

Tuttavia, se hai un desiderio, puoi controllare in modo indipendente quanto i glifi risponderanno alle tue richieste. Ci sono tre modi per controllare.

Il primo modo è empirico. Applica un glifo e attendi il risultato. Se sono passati più di dieci-quattordici giorni, allora è meglio scegliere altri strumenti per l’attuazione degli obiettivi.

Il secondo modo è aiutare il pendolo. Ottimo se hai già l’abilità di interagire con questo strumento. In caso contrario, è il momento di provarlo. Dopo aver stabilito un contatto con il pendolo, determiniamo cos’è “Sì”, cos’è “No”, quindi determiniamo se dovresti provare una nuova pratica di interazione.

La terza via non è per tutti, ma è anche molto efficace. Una persona che pratica pratiche magiche ha un’intuizione molto sviluppata. Una tale persona non ascolterà un’opinione dall’esterno, o meglio, può ascoltarla, ma preferirà la risposta del suo consigliere interiore.

Come vengono applicati i glifi?

Puoi applicare i glifi Arachne allo stesso modo delle rune ordinarie. Non appena si applica, si effettua una prenotazione. Molto breve, ad esempio:Con il nome di Aracne, mi viene dato il glifo (nome del glifo) (è indicata la funzione glifo).

Il lancio dei glifi è effettuato dal potere della propria volontà. Interagendo con questo strumento, vale la pena ricordare che l’obiettivo dovrebbe essere impostato molto chiaramente, e non nel modo in cui molti di solito fanno: andare lì, non so dove, portare questo, non so cosa.

Se ci sono diversi obiettivi, è necessario indicarli tutti, elencandoli chiaramente in ordine decrescente. È importante affermare chiaramente nella clausola che i glifi sono solo utili, funzionano senza alcun danno.

La visualizzazione, se è possibile aggiungerla alla richiesta, aiuterà a ottenere risultati maggiori in un periodo di tempo più breve.

Significato di glifi di Arachne

Come accennato in precedenza, ci sono sedici glifi di Aracne. Diamo ora un’occhiata al significato di ciascuno di essi.

Glifo Mashet

Glifo Mashet

Questa è la protezione, questo è il raggiungimento più veloce possibile dell’obiettivo, questa è l’eliminazione di qualsiasi interferenza, questo è un modo sicuro, il successo in materia finanziaria. Agitare è sempre un segno di benessere, che viene usato molto, molto spesso.

Glifo Yeouu

Glifo Yeouu

Questo glifo rappresenta il corpo fisico. Questa è la salute, questa è la personificazione delle abilità associate al corpo fisico. È rinnovamento, è sviluppo, è risveglio.

Glifo Kha

Glifo Kha

Questo glifo rappresenta la superiorità dello spirito sul mondo materiale. Il glifo rimuove vari ostacoli psicologici che sorgono lungo la strada. Aiuta a raggiungere vittorie e superare le prove con dignità. Questo glifo ha un’energia particolarmente dura, è come una fiamma, brucia tutto l’eccesso lungo la strada, allo stesso tempo, dà molta energia.

Glifo Vzbro

Glifo Vzbro

Questo glifo rappresenta l’Acqua Primordiale. Questa è flessibilità (anche fisica), grazie ad essa puoi facilmente allontanarti (uscire) dal conflitto. È un glifo di stabilità e stabilità. Questo glifo aiuta a mantenere segreti i tuoi affari, ma allo stesso tempo a risolvere la situazione nel modo più preferibile per te stesso.

Glifo Faye

Glifo Faye

Questo glifo simboleggia il caos. È sempre un crollo, è sempre una rottura dei legami, una destabilizzazione. Grazie a lui, puoi rimuovere la protezione o qualsiasi negativo. Si ricorre a questo glifo quando è necessario che il caso si sposti dal punto morto.

Glifo Laa

Glifo Laa

Grazie a questo glifo, puoi accelerare qualsiasi attività avviata, qualsiasi processo che si è bloccato. Senza questo glifo, una persona non può fare, perché non solo aumenta l’immunità a tutto e tutto, ma aiuta anche a superare molto rapidamente il percorso a ostacoli. Il glifo delle date è energia per andare avanti, attiva l’energia interna, ispira fiducia in una persona, agisce come assistente nella conquista di nuove vette.

Glifo di Nudo

Glifo di Nudo

Questo glifo rimuove tutti gli ostacoli che si possono incontrare lungo la strada. Gli ostacoli in questo caso sono legati all’ottenimento di informazioni.

Glifo Recaux

Glifo Recaux

Questo glifo simboleggia la distruzione. Rompe tutto ciò che gli viene incontro molto duramente. Cosa può rompere? Sì, tutto: cose, corpi, destini, piani, piani. È un glifo danneggiato. Questo viene utilizzato quando è necessario causare molti danni, quando è necessario rompere la protezione. Non possono rimuovere la negatività.

Glifo Mies

Glifo Mies

Questo è un glifo di protezione, un glifo di aiuto, grazie al quale puoi trovare una cosa, attirare la giusta situazione nella vita, una persona che può aiutare. Questo glifo, come una stella guida, mostrerà la strada per l’obiettivo amato.

Glifo Io

Glifo Io

Questo glifo viene utilizzato per proteggersi (per prendere le distanze dal mondo). Esso, come un cerchio magico, salva una persona da qualsiasi influenza dall’esterno. Viene utilizzato sia per la propria protezione che per la protezione degli altri. Questa è una specie di artiglieria pesante – se parliamo di protezione. È davvero molto potente. Spesso utilizzato anche per creare trappole.

Glifo Tarlef

Glifo Tarlef

È un glifo di rinascita, una sorta di trasformazione. Simboleggia uno stato di transizione nella vita di una persona. Il glifo aiuta a fare alcuni cambiamenti relativi al futuro di una persona. Questo glifo permette di vedere alcune cose sotto una nuova luce, rifiutando tutto ciò che è soggettivo. Questo è uno stato fondamentalmente nuovo, quando non sei morto e non sei vivo, quando non è né buio né luce.

Glifo Dichal

Glifo Dichal

È un glifo di purificazione della vita umana. Grazie a questo glifo, la vita di una persona può diventare più luminosa, perché attirerà qualcosa di nuovo, luminoso, migliore nella sua vita. Il glifo del “reset”, grazie al quale è possibile sbarazzarsi di stati depressivi, perdita di forza, oltre a fare una pulizia morbida.

Glifo Watt

Glifo Watt

Questo glifo è la chiave delle Prime Cose. Equilibra gli elementi che esistono nella persona stessa. Se sei in grado di interagire con lui, ti aiuterà a rafforzare una cosa in se stesso e indebolire l’altra, a seconda del tempo e delle necessità.

Glifo Arett

Glifo Arett

Questo glifo agisce come componente di collegamento di tutti i Pervostichny e non solo di loro. Lega tutto in un unico insieme, con il suo aiuto puoi arricchire il tuo potenziale.

Glifo Bel

Glifo Bel

Questo glifo può essere attribuito al più terribile e forte, perché porta una carica negativa colossale. È sempre un simbolo di paura e oscurità, un simbolo di paralisi e fobie, un simbolo di perdita di energia e perdita di controllo sulla situazione. Il glifo contribuisce allo sviluppo di fobie e paure, provoca disgusto tra le persone.

Glifo di Xato

Глиф Хато

È un glifo che aiuta a sviluppare talenti, è una sorta di assistente nello sviluppo delle abilità. Grazie a lui, puoi raggiungere il successo in qualsiasi attività.

Dove posso applicare i glifi?

I glifi possono essere applicati ovunque. Per esempio:

  • Su un supporto permanente (metallo o legno) o temporaneo (carta).
  • Un glifo, ad esempio, può essere applicato al corpo come un tatuaggio.
  • Il glifo può essere applicato all’amuleto.
  • Glifi o glifi possono e devono essere visualizzati.
  • I glifi sono molto spesso usati per la meditazione, agendo come simboli di qualcosa di specifico.
  • Il glifo è abbastanza spesso applicato all’acqua o alla terra.
  • I glifi possono essere applicati alla tua foto.

Come si lavora con i glifi?

La cosa più importante qui è iniziare (ma non iniziare con quei glifi che portano una carica negativa nella semina). E anche – fede in te stesso, come menzionato sopra. Imparare a lavorare con i glifi non è così difficile. Devi solo avviarli … Disegnare. Basta muovere la mano senza pensare a nulla. Molto presto sentirai che i glifi sembrano muoversi, potrebbe anche sembrarti che si siano messi in movimento.

Non avere paura. È ok. Ogni glifo ha il suo e solo il suo significato. Quando si disegna un glifo, effettuare immediatamente una breve prenotazione. Infatti, è lui che accenderà i tuoi glifi, è lui che porterà al risultato desiderato.

Vale la pena ricordare che né la fase della luna (se stanno sorgendo o diminuendo), né i giorni della settimana, non hanno assolutamente alcun significato. I glifi sono attivati dalla loro stessa energia o dall’elemento del Fuoco.

Più interagisci con loro, più esperienza e comprensione avrai. A partire da uno semplice (con un glifo), puoi gradualmente arrivare a opzioni più complesse: doghe che ti verranno in mente.

Il significato mistico del numero 108

Il numero 108 ha avuto un significato multidimensionale nel corso della storia. In termini geometrici, è una divisione naturale del cerchio (108=36+72=9 X 12). Nella parte orientale del mondo, diverse tradizioni parlano delle 108 navamsas. I malas di Shiva, o rosari, sia tantrici che tibetani[2] sono composti da 108 perline. Il numero 108 è anche uno di grande significato all’interno dell’ordine rosacrociano poiché esemplifica l’arco temporale di alcuni dei loro cicli. È interessante notare che un anno bisestile visualizza 366 giorni e 3 x 6 x 6 dà 108.

Significato storico del numero 108:

Il numero 108 è considerato sacro in molte religioni e tradizioni orientali, come l’induismo., Buddismo, Giainismo, Sikhismo e pratiche connesse basate sullo yoga e sul dharma. Anche il monumento preistorico Stonehenge ha un diametro di 108 piedi. 108 è un numero noto per riferirsi al completamento spirituale, e non sorprende che i primi saggi vedici fossero rinomati matematici e di fatto inventarono il nostro sistema numerico. 108 è un numero di Harshad, un numero intero divisibile per la somma delle sue cifre. Harshad in sanscrito significa “donatore di gioia”. 108 era il numero scelto per questo semplice motivo: 108 rappresentano l’intera esistenza. Si dice che ci siano 108 tipi di meditazione. Alcuni dicono che ci sono 108 sentieri verso Dio. Le tradizioni indiane hanno 108 forme di danza.

Un altro esempio interessante, le divinità indù hanno 108 nomi, mentre nel Gaudiya Vaishnavism, ci sono 108 gopi di Vrindavan. La recita di questi nomi, spesso accompagnata dal conteggio della Mala da 108 perline, è considerata sacra e spesso fatta durante le cerimonie religiose. Il recital si chiama NA Maja pa. Di conseguenza, un mala di solito ha perline per 108 ripetizioni di un mantra.

In alcune scuole del buddismo, si ritiene che ci siano 108 contaminazioni. In Giappone, alla fine dell’anno, una campana viene suonata 108 volte nei templi buddisti per finire il vecchio anno e accogliere quello nuovo. Ogni anello rappresenta una delle 108 tentazioni terrene che una persona deve superare per raggiungere il nirvana. Allo stesso modo, i sacerdoti Zen indossano il juzu, un anello di perline di preghiera, intorno ai polsi, che consiste di 108 perline. Il Sutra Lankavatara ha una sezione in cui il Bodhisattva Mahamati pone al Buddha 108 domande.

Nello gnosticismo moderno, attraverso gli insegnamenti di Samael Aun Weor, si ritiene che un individuo abbia 108 possibilità, o vite, di eliminare il suo ego e trascendere il mondo materiale prima di “devolvere” e avere l’ego rimosso con forza nelle infra-dimensioni. In altre parole, ognuno di noi porta le cellule di memoria che ricordano almeno 108 incarnazioni precedenti, che costituiscono il corpo dei nostri sé incarnazionali. All’interno di questo per lo più, il modello olografico ha memorizzato il deposito dei coinvolgimenti emotivi e spirituali che la tua Anima potrebbe aver sperimentato e di cui ha conservato l’impressione, ma che dovevano essere purificati e integrati per continuare l’evoluzione spirituale.

La tradizione buddista parla dei 108 desideri terreni nei mortali, 108 bugie che gli umani raccontano e 108 delusioni umane.

La presenza esoterica del numero 108 può essere vista in varie pratiche e teorie spirituali: nel Kriya Yoga, il numero massimo di ripetizioni consentite da praticare in una sola seduta è 108. Inoltre, 108 Saluti al Sole nella pratica dello yoga sono spesso usati per onorare il cambiamento, ad esempio il cambio delle stagioni o in un momento di tragedia per portare pace, rispetto e comprensione. Si dice che se si può essere così calmi nella meditazione praticando pranayama da avere solo 108 respiri al giorno che l’illuminazione arriverà.

Punti Energia

Si dice che ci siano 108 linee energetiche, o nadi, che convergono per formare il chakra del cuore. I punti Marma sono come i Chakra, o intersezione di energia, con meno linee energetiche convergenti. Su Sri Yantra, i Marma hanno 54 linee energetiche intersecanti dove tre linee si intersecano. Ognuno ha qualità femminili, o shakti, e maschili, o Shiva. 54 x 2 = 108. Quindi ci sono 108 punti che definiscono il corpo umano e lo Sri Yantra o lo Yantra della Creazione. La stessa regola è osservata nella lingua sanscrita, con le sue 54 lettere, entrambe rappresentanti i due generi e sono anche chiamate rispettivamente Shiva e Shakti; di nuovo, 54 X 2 = 108.

Importanza in Astronomia e Astrologia

Il ciclo terrestre dovrebbe essere di 2160 anni = 20 x 108. La distanza tra la Terra e il Sole è 108 volte il diametro del Sole. Il diametro del Sole è 108 volte il diametro della Terra. La distanza tra la Terra e la Luna è 108 volte il diametro della Luna. L’universo è composto da 108 elementi secondo testi antichi. L’attuale tavola periodica ne rivendica alcuni più di 108.

Ci sono 12 costellazioni e 9 segmenti d’arco. 9 volte 12 uguale a 108. I 9 pianeti che viaggiano attraverso i 12 segni costituiscono l’intera esistenza. 9 x 12 = 108. I 27 nakshatra o costellazioni lunari si diffondono sui 4 elementi – fuoco, terra, aria, acqua o le 4 direzioni – nord, sud, est e ovest. Anche questo costituisce l’insieme dell’esistenza. 27 x 4 = 108.


 – Il rosario buddista, da cui si ispira il rosario dei musulmani, poi subito come eredità di crociate da parte dei cristiani cattolici, è costituito da 108 frammenti di crani umani diversi distintivi.

Un altro esempio interessante, le divinità indù hanno 108 nomi, mentre nel Gaudiya Vaishnavism, ci sono 108 gopi di Vrindavan. La recita di questi nomi, spesso accompagnata dal conteggio della Mala da 108 perline, è considerata sacra e spesso fatta durante le cerimonie religiose. Il recital si chiama NA Maja pa. Di conseguenza, un mala di solito ha perline per 108 ripetizioni di un mantra.

In alcune scuole del buddismo, si ritiene che ci siano 108 contaminazioni. In Giappone, alla fine dell’anno, una campana viene suonata 108 volte nei templi buddisti per finire il vecchio anno e accogliere quello nuovo. Ogni anello rappresenta una delle 108 tentazioni terrene che una persona deve superare per raggiungere il nirvana. Allo stesso modo, i sacerdoti Zen indossano il juzu, un anello di perline di preghiera, intorno ai polsi, che consiste di 108 perline. Il Sutra Lankavatara[5] ha una sezione in cui il Bodhisattva Mahamati pone al Buddha 108 domande.

Nello gnosticismo moderno, attraverso gli insegnamenti di Samael Aun Weor, si ritiene che un individuo abbia 108 possibilità, o vite, di eliminare il suo ego e trascendere il mondo materiale prima di “devolvere” e avere l’ego rimosso con forza nelle infra-dimensioni. In altre parole, ognuno di noi porta le cellule di memoria che ricordano almeno 108 incarnazioni precedenti, che costituiscono il corpo dei nostri sé incarnazionali. All’interno di questo per lo più, il modello olografico ha memorizzato il deposito dei coinvolgimenti emotivi e spirituali che la tua Anima potrebbe aver sperimentato e di cui ha conservato l’impressione, ma che dovevano essere purificati e integrati per continuare l’evoluzione spirituale.

La tradizione buddista parla dei 108 desideri terreni nei mortali, 108 bugie che gli umani raccontano e 108 delusioni umane[6].

La presenza esoterica del numero 108 può essere vista in varie pratiche e teorie spirituali: nel Kriya Yoga, il numero massimo di ripetizioni consentite da praticare in una sola seduta è 108. Inoltre, 108 Saluti al Sole nella pratica dello yoga sono spesso usati per onorare il cambiamento, ad esempio il cambio delle stagioni o in un momento di tragedia per portare pace, rispetto e comprensione. Si dice che se si può essere così calmi nella meditazione praticando pranayama da avere solo 108 respiri al giorno che l’illuminazione arriverà.

Punti Energia[7]

108_shiva-shakti_108_Humanity-Guarigione

Si dice che ci siano 108 linee energetiche, o nadi, che convergono per formare il chakra del cuore. I punti Marma sono come i Chakra, o intersezione di energia, con meno linee energetiche convergenti. Su Sri Yantra, i Marma hanno 54 linee energetiche intersecanti dove tre linee si intersecano. Ognuno ha qualità femminili, o shakti, e maschili, o Shiva. 54 x 2 = 108. Quindi ci sono 108 punti che definiscono il corpo umano e lo Sri Yantra o lo Yantra della Creazione. La stessa regola è osservata nella lingua sanscrita, con le sue 54 lettere, entrambe rappresentanti i due generi e sono anche chiamate rispettivamente Shiva e Shakti; di nuovo, 54 X 2 = 108.

Importanza in Astronomia e Astrologia

Il ciclo terrestre dovrebbe essere di 2160 anni = 20 x 108. La distanza tra la Terra e il Sole è 108 volte il diametro del Sole. Il diametro del Sole è 108 volte il diametro della Terra. La distanza tra la Terra e la Luna è 108 volte il diametro della Luna. L’universo è composto da 108 elementi secondo testi antichi. L’attuale tavola periodica ne rivendica alcuni più di 108.

Ci sono 12 costellazioni e 9 segmenti d’arco. 9 volte 12 uguale a 108. I 9 pianeti che viaggiano attraverso i 12 segni costituiscono l’intera esistenza. 9 x 12 = 108. I 27 nakshatra o costellazioni lunari si diffondono sui 4 elementi – fuoco, terra, aria, acqua o le 4 direzioni – nord, sud, est e ovest. Anche questo costituisce l’insieme dell’esistenza. 27 x 4 = 108.

Il significato mistico del numero 108

[1] – Il rosario buddista, da cui si ispira il rosario dei musulmani, poi subito come eredità di crociate da parte dei cristiani cattolici, è costituito da 108 frammenti di crani umani diversi distintivi.

7 Antichi precetti universali egiziani

[2] 108 libri sacri costituiscono gli scritti sacri per i tibetani

[3] Il Vedanta, secondo la tradizione dell’Induismo, riconosce 108 dottrine autentiche (Upanishad) che mirano ad avvicinarsi alla Verità e a distruggere l’Ignoranza.

[4] Nella tradizione giainista si crede che siano 108 virtù.

[5] Gli antichi insegnamenti di Lankavatara Sutra si riferiscono ripetutamente a molti templi con 108 passi.

[6] Nel buddismo tibetano si ritiene che ci siano 108 peccati o 108 deliri della mente: abuso, aggressività, ambizione, rabbia, arroganza, bassezza, calcolo della blasfemia, insensibilità, capricciosità (cambiamenti inspiegabili di umore o comportamento) censura (essere severamente critici verso gli altri), presunzione, disprezzo, crudeltà, maledizione, svilimento, inganno, inganno, illusione, derisione, desiderio di fama, dipsomania (alcolismo caratterizzato da attacchi intermittenti di brama), discordia, mancanza di rispetto, mancanza di rispetto, insoddisfazione, dogmatismo, dominio, desiderio di potere, sfrontatezza (comportamento insolente o impertinente), egoismo, invidia, invidia, invidia, eccesso, mancanza di fede, falsità, furtività, gioco d’azzardo, garrulità (parlare noiosamente di questioni banali), gola, avidità, avidità di denaro rancore, durezza di cuore, odio, alterigia, arroganza, prepotenza, ostilità, umiliazione, dolore, ipocrisia, ignoranza, imperiosità (assumere potere o autorità senza potere o autorità senza giustificazione), impostura (fingere di essere qualcun altro per ingannare), impudenza, disattenzione, indifferenza, ingratitudine, insaziabilità, insidiosità, intolleranza, intransigenza (non voler o rifiutare di cambiare le proprie opinioni o di essere d’accordo su qualcosa), irresponsabilità, gelosia, know-it-all, mancanza di comprensione, lascivagio, menzogna, malignità, manipolazione, masochismo, spietatezza, negatività, ossessione, ostinazione, ostinazione, ostinazione, ostinazione, pessimismo, pregiudizio, presunzione, finzione, orgoglio, prodigalità (spendere soldi o usare le risorse liberamente e sconsideratamente), litigiosità, rabbia, rapacità (essere aggressivamente avidi o afferranti), ridicolo, sadismo, sarcasmo, seduzione, abnegazione, odio di sé, lussuria sessuale, spudoratezza, avarizia, testardaggine, tormento, tirannia, cattiveria, sregolatezza, inflessibilità, vanità, vendetta, violenza, temperamento violento, voluttà, ira.

[7] Secondo le arti marziali cinesi e indiane: Marma Adi e Ayurveda, ci sono 108 punti di pressione in un corpo umano.

Meditazione di Protezione

Qui e ora con il Potere dell’Io Sono e la mia Pura Intenzione.
“Ora chiedo di riattivare tutto l’Amore, la Saggezza e il Potere di Protezione della mia Meditazione di Protezione!”
Invoco gli Amati Arcangeli Michele e Lady Faith come Legioni di Angeli del Primo Raggio.
Invoco Melkizedec, Mahatma e Metatron per sciogliere e rimuovere tutte le energie negative e squilibrate dal mio campo con la loro Rete d’Argento.
Chiedo anche che in questo momento tutti gli impianti e gli elementali negativi siano immediatamente rimossi dal mio campo.
Invoco l’insieme dei Maestri Cosmici e Planetari da collocare ora intorno a me “una Colonna di Luce, Amore e Potere Planetario e Cosmico”.
Invoco Melkizedec per avere una cupola dorata di protezione permanente posta intorno a me.
Invoco Melkizedec, Mahatma e Metatron per mettere intorno a me una barriera permanente di “protezione luminosa”.
Invoco l’Arcangelo Michele affinché la sua Armatura Blu di Protezione sia permanentemente posta intorno a me.
Invoco l’amata Lady Faith per essere posto intorno a me un anello di rose rosse, eternamente ringiovanente, che assorbe permanentemente tutta l’energia negativa prima che possa entrare nel mio campo.
Invoco il Mahatma affinché una “bolla arcobaleno di luce” protettiva sia posta attorno al mio campo aurico.

Invoco l’Arcangelo Metatron per avere un Tubo permanente di Luce d’Argento posto intorno a me come protezione aggiuntiva e silenziosa.
Invoco il Signore Buddha, Lady Nada, Lady Portia e il Consiglio Karmico e chiedo una permanente “esclusione di interferenze” contro ogni energia dagli attacchi psichici interni ed esterni. [Ascolta attentamente la tua risposta].
Invoco l’Amato Dio Sole Helios/Vesta perché sia posto intorno a me un “Sole oro-argento” di protezione, per essere così luminoso e pieno dell’Amore di DIO che tutta l’energia mal qualificata o negativa sia immediatamente bruciata e trasmutata nella Luce pura e radiosa di DIO.
Ora invoco l’Amato Melchiorre per portare una “preziosa scheggia” del Fuoco Cosmico del Grande Sole Centrale e bruciare, completamente e in sicurezza, tutta l’energia negativa rimanente nel mio campo.

Invoco Lord Arturus per ancorare i Cristalli Liquidi Arturiani e disattivare e riequilibrare tutta l’energia negativa nel mio campo.
Invoco il Dr. Lorphan come l’insieme dei Guaritori Galattici per regolare le mie griglie e rafforzare il mio sistema immunitario spirituale, psicologico e fisico.
Invoco gli Angeli della Guarigione per bilanciare ora il mio sistema di 13 chakra e il sistema a quattro corpi.
Invoco il Dio di Arturo e il Maestro Asceso Djwhal Khul per ancorare e attivare ora il Dispositivo Di Purificazione del Respiro Pranico e soffiare l’energia pranica attraverso tutti i miei meridiani e nadi per purificare, rafforzare e purificare completamente il mio sistema di 12 corpi.
Invoco la Madre Divina e gli Amati Maestri per coprire tutta la mia casa con una Rete d’Argento e purificarla dall’insieme delle energie eteriche, astrali e mentali che non corrispondono all’energia cristica/ di Buddha.
Invoco l’amato Maestro Santo Germano e Lady Portia per ancorare e attivare un pilastro permanente con la Fiamma Viola e trasmutare ogni energia mal qualificata che entra nel mio campo aurico internamente ed esternamente.
Invoco le Legioni degli Angeli del Primo Fulmine e i miei Angeli Custodi perché agiscano come sentinelle intorno a me e mi proteggano ovunque, 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, 365 giorni all’anno, durante le ore di veglia e di sonno.
Invoco i 14 Potenti Elohim per ancorare e attivare uno speciale Campo di protezione in modo che l’energia degli Elohim agisca contro tutte le forme negative di pensiero provenienti dall’interno e dall’esterno.
Invoco Melkizedec, Mahatma e Metatron a deporre una Rete d’Argento intorno a me ogni mattina, ogni pomeriggio e ogni sera prima di andare a dormire, per il periodo di un anno come dispensa speciale di protezione. Chiedo che ciò avvenga immediatamente.
Invoco la Madre Divina affinché abbia una Rete d’Argento permanente di Protezione posta intorno alla mia casa o appartamento e ad ogni ingresso, finestra e apertura della mia casa o appartamento.
Invoco la Madre Divina e le Dee Maestre perché pongano intorno a me un campo protettivo con “la Luce Rosa dell’Amore”, da riempire di Amore Divino e che nessuna energia mal qualificata possa penetrare la sua irradiazione. Chiedo che ciò avvenga immediatamente.
Invoco lo Spirito Santo affinché annulli tutta l’energia negativa e il conflitto che è stato messo in moto in passato per cancellare il più possibile la necessità di qualsiasi ritorno karmico di energia negativa. Chiedo che questa energia trasmutata sia usata per aumentare l’amore incondizionato e il servizio per il pianeta.
Chiedo a Lord Arturus e agli Arturiani di portare la loro avanzata tecnologia arturiana e di proteggere i campi energetici di questo Figlio/Figlia di DIO.
Chiedo al Comandante Ashtar e al Comando Ashtar di irradiare luce attraverso le loro navi leggere e/o navi madri e di proteggermi di notte mentre dormo e durante il giorno mentre dimostro DIO sulla Terra.
Invoco Lord Maitreya e Lord Budha per circondarmi di una “colonna di saggezza e luce” e rimuovere ogni energia negativa dall’interno e dall’esterno in modo che questo pilastro possa rimbalzare come se fosse un cuscino di gomma.
Invoco i Sette Chohan per creare intorno a me un “anello di contenimento” che funge da campo protettivo invulnerabile ed è invisibile all’energia negativa dall’interno e dall’esterno.
Invoco Lady Quan Yin e mi metto all’interno di un loto che fiorisce con la luce blu-rosa della protezione.
Invoco Lord Vywamus e Djwhal Khul per regolare il tessuto eterico, emotivo, mentale e spirituale del mio sistema a quattro corpi e fornire una maggiore protezione per volontà di Dio.
Invoco Madre Maria perché ponga ora intorno a me una Luce Arcangelica di Speciale Protezione e sia rafforzata ogni mattina e ogni notte come dispensazione come protezione divina.
Invoco il Dio/Dea di Sirio affinché ancori e attivi ora e completamente dentro di me, il mio Corpo Unto di Cristo Superiore e il mio Corpo di Luce Zohar allo scopo di un avanzamento spirituale e di una maggiore luce protettiva.
Invoco il nostro amato Lenduce e lord Sanat Kumara perché mi circondi di una “colonna di luce dell’ascensione” per un ulteriore progresso e protezione spirituale.
Invoco la Dea Iside e l’amato Serapis Bey per circondarmi di una “piramide permanente di luce bianco-dorata” che servirà come sigillo mistico di protezione per il resto della mia esistenza.
Ora chiedo che questo enorme campo protettivo che è stato stabilito sia completamente purificato dall’interno, in modo che solo le energie della Coscienza Divina, Cristica/ Buddha ora vivano dall’interno di questo campo di forza protettivo.
Invoco l’intera Gerarchia Planetaria e Cosmica dalla Triplice Fiamma di DIO e dai Dodici Raggi Cosmici di DIO e chiedo che mi sia concessa una dispensa Divina per la fusione dei vostri Corpi di Luce con i miei. Questo servirà come un campo invulnerabile di amore, saggezza e potere per il resto della mia esistenza in modo che io possa dedicare liberamente la mia vita a servire DIO e i miei fratelli e sorelle.
Invoco l’Amata Presenza della Guida Divina per ancorare ora e permanentemente e totalmente il Corpo Mistico Divino per il supremo scopo di protezione, mediante la sua Grazia Divina.
Ora rivendico la totalità del mio potere personale.

Ora mi circondo all’interno di una bolla dorata di luce per purificarmi dall’energia negativa degli altri e da tutta l’energia negativa e / o le forme pensiero proiettate dalla mia mente conscia e subconscia sotto forma di pensieri o sentimenti negativi.

 Ora rivendico tutto il mio amore incondizionato e la mia autostima.
Ora rivendico la mia piena armonia con DIO, la Mia Presenza Personale e Potente che SONO e il Mio Sé Superiore, che visualizzo come un tubo di luce platino-oro proveniente direttamente da DIO attraverso la mia Potente Presenza IO SONO e il Sé Superiore, all’interno del mio Chakra della Corona e dell’insieme dei chakra lungo la colonna vertebrale, con un’ancora nel cuore cristallino della Madre Terra. Vedo questa luce platino-oro che copre in modo permanente tutto il mio sistema a 12 corpi. Vedo questa bolla di protezione che rilascia tutta l’energia negativa e consente solo pensieri e sentimenti di amore, positività e gentilezza mentre nega l’ingresso a tutte le energie negative, egoiche, separatiste e / o basate sulla paura / paura.
Da questo momento in poi, mi impegno con DIO e con me stesso al meglio delle mie capacità per non permettere mai più a un pensiero o sentimento negativo di entrare nella mia coscienza. Ogni volta che un pensiero negativo cerca di entrare, faccio un solenne giuramento a DIO e a me stesso che rimarrò vigile per inviare quei pensieri e sentimenti negativi lontano dalla mia mente e sostituirli con pensieri e sentimenti crisci / di Buddha.
D’ora in poi, mi impegno fermamente con DIO e con me stesso, per non permettermi mai più di perdere o rinunciare al mio potere personale.
D’ora in poi, mi impegno fermamente con DIO e con me stesso a non cedere mai più il mio potere a favore di nessuna persona, della mia mente, delle mie emozioni, del mio corpo fisico o di indebolire la mia mente subconscia o il mio bambino interiore per desiderio del mio sé inferiore e, soprattutto, per l’intero sistema egoico di pensiero negativo.
D’ora in poi, mi impegno fermamente con DIO e con me stesso per riaffermare il potere decisionale in ogni momento e non permettermi mai più di essere indeciso o “nuotare tra due acque”.
D’ora in poi, mi impegno fermamente ad essere vigile in ogni momento e a negare qualsiasi pensiero che entri nella mia mente, che non è di natura divina.
D’ora in poi, mi impegno fermamente a scegliere di percepire tutto ciò che accade nella mia vita come un insegnamento, una lezione, una sfida e, soprattutto, come una prova spirituale.
D’ora in poi, prendo un fermo impegno che passerò ciascuna delle prove il più lontano possibile e se non posso, perdona me stesso, impara la lezione, vinci la “perla d’oro della saggezza” e migliora la prossima volta. Riconosco che NON ci sono errori, SOLO lezioni.
Decido in questo momento che rivendicherò completamente il mio potere personale in modo incondizionatamente amorevole anche a livello del piano interiore dei Maestri Ascesi e in relazione a DIO, che desidera che io mi appropri del mio potere e della mia vera identità come l’Essere Eterno che SONO.
D’ora in poi, prometto al 100% a DIO e a me stesso che sarò un Guerriero Spirituale sulla Terra per DIO e l’amore incondizionato, e che in nessun modo, non importa cosa succede nella vita e non importa come sarò messo alla prova, non mi arrenderò, nemmeno per un momento!
Mentre prendo questo impegno, gli Amati Arcangeli Michele e Lady Faith, Melkizedec, il Mahatma, l’Arcangelo Metatron, i miei Angeli Custodi e le Legioni di Angeli degli Arcangeli Michele e Lady Faith e tutti i Maestri che intercedono in questa meditazione, si fanno avanti verso di me e si inchinano a me come il Maestro Spirituale che IO SONO, veramente. Il Signore Melkizedec, il Mahatma, Metatron e l’arcangelo Michele ora mi ungono con le loro “canne di luce” sulla cima della mia testa. Mi ungono anche le loro verghe collettive di luce attorno al mio campo aurico per sigillare permanentemente tutto il lavoro che è stato fatto in questa meditazione.
Mi chiedono ora di andare avanti e di darmi un ultimo regalo che hanno messo sulla mia mano sinistra, che è la “Verga dell’Amore, della Saggezza e del Potere”. Mi chiedono di continuare con la saggezza assoluta che ora SONO pienamente protetto dagli Ospiti Ascesi e, cosa più importante, sto proteggendo anche me stesso.
Gli Ospiti Ascesi del piano interiore mi fanno un’ultima richiesta, che ogni mattina, subito dopo il risveglio, mi sintonizzo su questa meditazione per almeno 30 secondi. Dicono che durerà anche al 100%, anche se non viene realizzato; tuttavia, è importante che la mente cosciente si sintonizzi ogni mattina per un secondo per riaffermare la mente cosciente e mantenere la Fiamma DIVINA della Padronanza del Sé sempre presente nella mia mente cosciente.
Mi chiedono anche che in situazioni estreme in cui possono verificarsi i test, questa meditazione venga eseguita ogni giorno e anche due volte al giorno se necessario fino al 100% poiché l’autocontrollo e la protezione sono totalmente ristabiliti di nuovo, come si addice al mio stato naturale di Essere!
È SCRITTO! FATTO!
Kodoish, Kodoish, Kodoish, Adonai Tsebayoth! Kodoish, Kodoish, Kodoish, Adonai Tsebayoth! Kodoish, Kodoish, Kodoish, Adonai Tsebayoth!
Baruch ha Shem Adonai Baruch ha Shem Adonai Baruch ha Shem Adonai__________________
Per riattivare questa meditazione, in qualsiasi momento è necessario uno stimolo di protezione, invocare DIO e la Forza di DIO e decretare:
“Ora chiedo di riattivare tutto l’Amore, la Saggezza e il Potere di Protezione della mia Meditazione di Protezione!”

ALBERO DELLA VITA

<888>Se parliamo dell’albero della vita nella sua forma più semplice, possiamo dire che il culto dell’albero era popolare nel pensiero celtico, simboleggiando Yggdrasil e anche l’unione con la dea celtica della terra. L’Albero della Vita esiste sin dall’inizio della storia. Conosciuto anche come “l’albero della conoscenza” rappresentato in più culture come egiziano, indiano, asiatico, Mesoamerico, tra gli altri. Per quanto riguarda la sua simbologia, l’albero è il rappresentante di Madre Terra. Attraverso le sue radici si connette con esso. Il Re degli Alberi raggiunge il cielo che li collega con lo Spirito Universale con il suo calice. Alcune delle rappresentazioni li mostrano con uccelli nelle loro coppe e frutti succosi simbolo di ricchezza e campione della loro magnificenza e senso vitale per l’essere umano.

Mentre come talismano o amuleto: porta saggezza e conoscenza di sé, rafforza l’integrità del corpo e dello spirito. Fornisce anche ricchezza, salute e soprattutto saggezza. In alcune culture è un potenziatore della creazione e aiuta nel parto.

Ma per i kabbalisti, il significato dell’albero della vita ha in sé i misteri dello sviluppo della psiche umana, nel corso della storia il simbolismo della trinità o del triangolo sacro che ha sempre racchiuso un grande mistero e che è legato al nostro mondo subconscio o, il mondo mentale con la sua dualità di mente-emozione e il mondo materiale o fisico come lo conosciamo. L’albero della vita nel suo significato nasconde come percorrere i sentieri della vita con soddisfazione e nella misura in cui la coerenza è stabilita nella relazione di questi triangoli, ciò che ha origine nei piani superiori può essere fedelmente riflesso nel piano materiale.

Il significato dell’albero della vita è spiegato da 10 sfere e 22 percorsi o percorsi indivisibili che insieme formano il numero 32 che forma la forza creativa di tutto ciò che esiste attraverso il numero 5 e che è formato dalla trinità 3 (spirito, mente e corpo) e il 2 della polarità che origina tutto ciò che esiste. I 22 tarocchi rappresentano ciascuno dei percorsi lungo i quali si cammina nel processo creativo e le 10 sfere i pilastri che rendono possibile la manifestazione sul piano materiale.

Per comprendere il significato dell’albero della vita è necessario prendere in considerazione ciascuno dei triangoli che lo costituiscono. Il primo triangolo (1,2,3), è formato dalla nostra essenza superiore o natura intrapsichica la corona della nostra “mente universale (Dio = Kether)” che unisce nella sua infinita saggezza (Chokmah) e comprensione (Binah), raccoglie energia e forma su un unico livello ciò che si manifesterà a un livello di coscienza. Sono collegati da tre percorsi che sono quello del Mago che utilizza tutti gli elementi esistenti per dare forma possedendo tutti i segreti dell’Imperatrice (che con la sua energia amorevole si unisce nei suoi ideali più alti) e dell’Imperatore (Lo spirito avventuroso desidera quindi iniziare e guidare la forma che si crea).Nel triangolo successivo (4,5,6) si forma la moralità costituita dalle sfere della Misericordia (Scacchi), della Forza (Guevurah) e dell’Armonia (Tipheret). Questi ci governano in termini di principi universali che dirigono tutta la creazione, di conseguenza i percorsi che uniscono queste tre emanazioni è il sacro equilibrio della giustizia perfetta che conserva i segreti per superare le forze istintive che iniziano a manifestarsi rappresentate dalle lettere (Giustizia, L’Eremita e la Forza). A livello sottile (intrapsichico) è modellato e realizzato attraverso la misericordia e la forza che ci spinge è governata da principi deve essere governata dall’armonia, di conseguenza il risultato è un esempio fedele di ciò che esiste ad un livello superiore, in questo triangolo i pensieri sono dati, desideri e ideali. Lì la nostra mente si esprime e prende la decisione di camminare sulla scala della dualità, dove possiamo sempre scegliere fino a raggiungere l’equilibrio interno di equilibrio tra la nostra forza emotiva e psichica. La triade magica (7,8,9), è l’unione di vittoria, gloria e fondamento, è qui che si concretizza definitivamente scegliendo attraverso il piano emotivo e mentale. Una volta che un obiettivo (Hod) è stato stabilito, deve essere energizzato o energizzato con una motivazione sufficiente in modo che possa riflettersi nel fisico, e questo si verifica con il lavoro emotivo o astrale (Netzach). Una volta che il mentale e l’emotivo sono uniti, l’obiettivo inizierà a prendere una forma specifica nel mondo eterico (Yesod), fino a quando non trascenderà finalmente per essere incarnato nella sfera del Regno (Malkuth), il mondo fisico. Camminando lungo i sentieri dove puoi sentire pace riempiendoti della luce delle nostre creazioni, ricevendo la ricompensa che meriti, cristallizzando la visione di ciò che è stato creato in precedenza, producendo così l’unione alchemica che viene proiettata sul piano materiale (Il Sole, Le Stelle e la Temperanza). Passando in questo modo attraverso il piano emotivo o mentale al piano della coscienza, formando la personalità dell’essere umano rappresentata da (Malkuth) o decima sfera. Il significato dell’albero della vita è un sistema che ci permette di evitare di disperdere in noi l’attività spirituale e se si approfondisce per anni in essa, si impara a seminare semi fertili per gustare il frutto del suo raccolto, acquisendo l’equilibrio e l’armonia dei triangoli sacri dentro di noi.<888>

Il Mantra di Saint-Germain per l’Era dell’Acquario


Questo piccolo decreto potrebbe essere il primo decreto di Fiamma Viola che farai e potrebbe essere la pietra angolare del tuo rituale.



Sono un essere di fuoco viola !
Io Sono la Purezza che Dio desidera!
(x3)



Mentre reciti questo decreto, visualizza la tua aura bagnata e purificata dalla Fiamma Viola. Guarda le fiamme dissolvere i detriti depositati lì. Dici: “IO SONO la purezza che Dio desidera!” Perché vuoi purificare la tua aura da tutto ciò che non è Dio. Quando reciti questo decreto, visualizza la trasmutazione istantanea a contatto con queste fiamme di tutte le energie negative nella luce di Dio.


Un’altra variante di questo decreto è inserire il nome di una città, nazione o pianeta. Ad esempio puoi dire:


La Terra è un pianeta di fuoco viola !
La terra è la Purezza che Dio desidera!


Bergamo è una città di fuoco viola !
Bergamo è la Purezza che Dio desidera!


Sergio è un essere di Fuoco Viola !
Sergio è la Purezza che Dio desidera!
(x3)

Saint-Germain:

“Tutti i problemi dell’economia, dell’ecologia, del governo possono essere risolti, se ti prendi solo dieci minuti ogni giorno per entrare in te stesso e trovare il tuo Sé divino per meditare e usare la scienza della Parola per cantare. il mantra di chi è libero :

IO SONO un essere di Fuoco violetto

IO SONO la Purezza che Dio desidera!

Questo è il mio mantra che ti sto dando per essere la tua iniziazione all’Era dell’Acquario.

IO SONO un essere di Fuoco violetto

IO SONO la Purezza che Dio desidera!

Il sacro nome IO SONO sprigiona il fuoco che è racchiuso nel nucleo dell’atomo permanente del Sé.

Ricordi quando Mosè era sul monte e c’era un roveto ardente ma non consumato, e poi Dio lo chiamò in mezzo al roveto ardente? Mosè concepì Dio come fuoco. Ma nel preciso momento in cui Dio si rivela come energia, come una fiamma ardente, in quel momento il Signore Dio esce da quell’energia e diventa una persona che parla faccia a faccia con Mosè. diventa identità, individualità, persona stessa dello Spirito Santo.

Quando studiamo la natura dell’energia, ci rendiamo conto che è sempre contemporaneamente un principio e una persona. Principio e nessuno sono solo polarità positiva e negativa. La polarità positiva diventa negativa quando la polarità negativa raggiunge l’individualità.

Dio è le lingue di fuoco; Spirito-Materia. Lo Spirito rappresenta il principio dell’energia universale. La materia rappresenta questa energia che diventa persona. Per la legge della polarità, ciò che è principio deve diventare persona. È una lezione di scienze e matematica.

Mosè fece questa esperienza. L’energia è diventata una persona, una persona che era un amico. Dio si manifestò come amico e parlò con Mosè faccia a faccia dal roveto ardente. Come mai ? Per iniziare la missione della sua vita. Cosa significa iniziazione? Significa che Dio ci dà, come individuo, un aumento di luce, o energia, che entra nella nostra anima e ci dà una spinta, un impulso, una coscienza, un’idea, una percezione. È come il vento nelle nostre vele.

Allora Mosè si fermò là e la voce parlò dalla fiamma e il Signore Dio gli disse: “Fate uscire il mio popolo!” Dio manda Mosè ad aiutare il popolo d’Israele a liberarlo da un falso senso di libertà, da un profondo materialismo. Ma Mosè era molto timido. Era spaventato. Dubitava della propria abilità. Mosè trema davanti a questa persona, come trema anche davanti al fuoco sacro. Disse: “Non sono qualificato. Le persone non mi ascolteranno. Forse se sanno chi mi ha mandato, mi ascolteranno. Da chi dico che sono stato mandato. ? Con quale autorità devo trasmettere questa parola, chi sei allora?

Il verbo risonante che ritorna è il verbo risonante che sentiamo nel nostro stesso interno. La dichiarazione della presenza di Dio dove siamo. La voce del Signore parla a Mosè da quella fiamma e dice: “IO SONO QUELLO CHE SONO. IO SONO QUELLO CHE SONO. Sarò quello che sarò. OM TAT SAT OM”

Il nome di Dio IO SONO CHE IO SONO è la chiave dell’energia. Ogni volta che usi “ IO SONO ” , stai dichiarando: “ Dio in me è ” . È un’affermazione del tuo vero Essere. Questo nome sprigiona il fuoco dal tuo cuore per compiere il destino per il quale lo invochi. È più del potere del pensiero positivo. Non commettiamo errori. È l’alchimia del fuoco sacro.

“IO SONO” è una parola completa. È pieno del potere del nucleo del tuo essere. Se dici: “Sto bene, sono felice, sono in salute”, il fuoco si accende e scorre attraverso la tua mente, il tuo cuore e la tua anima (e quando dici il contrario, ne crei le conseguenze).

IO SONO un essere di Fuoco violetto

IO SONO la Purezza che Dio desidera!

Quando dici questo mantra, il flusso della Parola ruota intorno a te in senso orario. E diventi, come un pilastro di energia, un infuocato vortice di libertà.

Nel flusso del mantra, l’accelerazione del tempo corrisponde all’accelerazione della vibrazione di luce che si sta diffondendo attraverso di te. Quando lasci che Dio pronunci la Parola attraverso di te, il flusso naturale di luce intensifica il flusso del mantra:

IO SONO un essere di Fuoco violetto

IO SONO la Purezza che Dio desidera!

Questo è un esempio di come tutto torna di nuovo al centro del fuoco bianco. Tutti i colori – i raggi dell’arcobaleno dal prisma della coscienza di Dio – ritornano al centro del fuoco bianco. E la fiamma viola diventa luce bianca mentre il mantra risulta in AUM.

IO SONO un essere di Fuoco violetto

IO SONO la Purezza che Dio desidera!

Gli scienziati ora riconoscono che ogni individuo ha il proprio “orologio cosmico”. Ognuno di noi ha una vibrazione unica. Questa vibrazione è composta dalle frequenze di tutti i nostri atomi e molecole. Tutti i nostri atomi e molecole messi insieme costituiscono il “tono” dell’identità che riconosciamo quando salutiamo i nostri amici, quando abbiamo affinità con qualcuno (e forse disgusto reciproco). Queste “vibrazioni” – questa frequenza – sono legate al modo in cui scorre la Parola.

Quando la fiamma della libertà prende forma e tu diventi quella fiamma, hai un nuovo tono, un nuovo suono, una nuova coscienza. E quando aumenti il ​​tempo del mantra, hai il controllo di un intero cosmo di atomi, molecole e campi energetici.

Iniziamo lentamente, padroneggiando ogni parola come padroneggiamo ogni elettrone. Quindi acceleriamo e scopriamo che possiamo mantenere la padronanza a un livello di vibrazione più alto, proprio come l’uomo ha conquistato il movimento nel tempo e nello spazio, inventando invenzioni che hanno permesso velocità sempre più grandi e, infine, rompendo la barriera del suono. Questo lo facciamo mediante la padronanza della Parola e mediante la scienza della Parola.

Sperimenta questo mantra. Se non eserciterai il potere della Parola, sarai un’isola nel cuore di un oceano di fiamme. Infatti, per libero arbitrio , questa fiamma non può cristallizzarsi e formare una spirale senza che tu ne dia il comando. È la legge del libero arbitrio e la scienza della Parola. La fiamma rimane sconosciuta finché non la rendi tua.

Questo è un semplice mantra che puoi ripetere con velocità crescente e recitare come una preghiera perpetua dalle tue labbra mentre svolgi le tue attività quotidiane.

IO SONO un essere di Fuoco violetto

IO SONO la Purezza che Dio desidera!

Inizia a liberarti dalla percezione di te stesso come vecchio, denso, debole, brutto, stupido, annoiato, povero. Improvvisamente sei “ un essere di fuoco viola “. Tu non sei che una fiamma ardente e pulsante, che si muove per lo Spirito. Ti muovi in ​​un magnifico mare di fiamma viola. Recitando questo mantra e accelerando la sua velocità più e più volte, dissolvi la sostanza che si trova tra gli elettroni e il nucleo dell’atomo. Gli elettroni girano sempre più velocemente. E diventi sempre più leggero. Vai sempre più in alto.<888>